Attimi di tensione ad Ascoli quando, a metà secondo tempo, il centrocampista Abdelhamid Sabiri si è accasciato al suolo dopo essere stato colpito in modo del tutto involontario da una violenta ginocchiata in pieno volto. I calciatori del Pescara hanno immediatamente richiamato l'attenzione del direttore di gara e dei medici che erano a bordo campo, si sono vissuti momenti di panico totale al punto che il presidente bianconero stava per lasciare la sua postazione in tribuna per dirigersi direttamente sul terreno di gioco. "Ma si muove?" domandavano impietriti i dirigenti marchigiani, mentre è stato immediato l'ingresso dell'ambulanza. Il calciatore è andato via in barella, solo quando ha iniziato a muoversi e a respirare regolarmente l'arbitro Illuzzi ha autorizzato la ripresa del gioco. Dovrebbe essere attualmente in ospedale per gli accertamenti di rito, ma pare abbia ripreso conoscenza.

Sezione: News / Data: Sab 05 dicembre 2020 alle 11:30
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print