Fabrizio Castori batte Gian Piero Ventura. Statistiche alla mano, la sua Salernitana ha conquistato 54 punti mentre, nello stesso periodo, il suo predecessore ne ha portati a casa 44 con il vantaggio di un Lombardi super a disposizione e del pubblico al fianco della squadra che a Salerno è sempre il famoso dodicesimo uomo. Il tecnico granata, alla sua seconda esperienza dopo i due esoneri del 2008, ha un rendimento casalingo praticamente perfetto, un dato che lascia ben sperare in virtù del trittico di fuoco contro Venezia, Monza ed Empoli. Ventura, invece, perse tre volte tra le mura amiche contro il Benevento (2-0), l'Empoli (4-2) e lo Spezia (2-1). Solo nei gol segnati prevale l'ex commissario tecnico della Nazionale, capace di far andare Djuric in doppia cifra. E chissà con Tutino al fianco quanti gol in più avrebbe potuto realizzare una Salernitana che, però, ne subiva tantissimi. Non c'erano, però, Gyomber e Belec, aggiungiamo che Aya arrivò soltanto a fine gennaio e che Mantovani è stato sempre infortunato. Ora Castori mette nel mirino il record di Delio Rossi.

Sezione: News / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 22:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print