Intervistato telefonicamente dalla redazione di TuttoSalernitana, il noto agente Claudio Parlato si è soffermato sull'ottimo esordio di Marius Adamonis in quel di Ascoli: "Posso dire che non ho mai avuto dubbi sulla sua capacità di farsi trovare immediatamente pronto. Stiamo parlando di un ragazzo che era fermo da tempo, ma che ha la personalità necessaria per non soffrire la lunga inattività dettata, comunque, da scelte tecniche e non da problemi fisici. Il giocatore è stato molto felice quando ha avuto la possibilità di tornare a Salerno, ricordava molto volentieri la sua prima esperienza nella quale, tra l'altro, esordì proprio contro l'Ascoli e parò due calci di rigore decisivi. Da procuratore cerco di stargli vicino e di garantirgli massimo sostegno, prima della gara gli ho detto semplicemente di fare ciò che sa senza avere preoccupazioni particolari. Dopo il match gli ho fatto i complimenti, ma lui è un perfezionista e ha avuto l'intelligenza e l'umiltà per focalizzarsi su qualche piccola sbavatura che aveva commesso. Questo fa capire ancora di più lo spessore del ragazzo. Futuro? Lui sarebbe contento di restare a Salerno. Non dipende da noi, ne parleremo con la società. Intanto si gode l'ottimo esordio, la vittoria di Ascoli ma soprattutto un gruppo molto affiatato e con cui si trova benissimo. Peccato soltanto per l'assenza dei tifosi, in questa fase l'apporto del dodicesimo uomo avrebbe dato un grosso contributo per alimentare il sogno promozione. Anche senza playoff, perchè no..."

Sezione: Esclusive TS / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 13:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print