L'ex attaccante della Salernitana Arturo Di Napoli ha affrontato con sincera commozione l'argomento della settimana, ovvero la morte di Diego Armando Maradona: "Ho avuto la fortuna di vestire la maglia azzurra quando ero giovanissimo e ricordo con quanto rispetto si parlasse di Maradona. La sua figura era vista come riscatto sociale del Sud, permise al Napoli di vincere due scudetti battendo tutte le grandi corazzate del Nord. Ho letto tante cose a sproposito, anche da parte di artisti come Laura Pausini. Io credo che nessuno volesse sminuire la giornata nazionale contro la violenza sulle donne, ci mancherebbe, ma è un lutto che ha colpito il mondo intero ed è normale che si reagisse emotivamente con grande forza. Ho letto tante cose che non mi sono piaciute, dico solo che dobbiamo imparare a giudicare prima noi stessi e poi la vita degli altri. Chiunque lo conoscesse lo ha descritto come un uomo buono, che ha sempre aiutato il prossimo e non si è mai tirato indietro. Il resto sono chiacchiere e gossip che lasciano il tempo che trovano, abbiamo perso tutti una figura di riferimento che ha cambiato la storia del calcio e della vita del Sud Italia". 

Sezione: News / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 12:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print