La Salernitana fallisce l'aggancio al secondo posto in una giornata in cui perdono le prime 3 della classe e vincono le due dirette inseguitrici, rimettendo tutto in gioco per la seconda piazza. Per i granata nulla è perduto ma ora non sono più ammessi passi falsi. Nel prossimo turno, martedì pomeriggio i granata dovranno vincere la partita a Pordenone e aspettare il risultato di Monza-Lecce. Con un pareggio, i granata scavalcherebbero i salentini e staccherebbero di nuovo i brianzoli ma ovviamente anche la vittoria del Monza potrebbe essere vista come un buon risultato (a patto che si vinca col Pordenone ovviamente). Se dovesse vincere il Lecce invece, ogni discorso sarebbe rimandato alle ultime due giornate con l'Empoli arbitro della contesa (gioca con la Salernitana alla penultima e il Lecce all'ultima). I toscani avranno il match-point per la promozione in casa contro il Cosenza, vincendo arriverebbero venerdì a Salerno già matematicamente promossi. 

Da non sottovalutare anche la situazione in fondo alla classifica, col Pordenone prossimo avversario dei granata a +1 dai playout. Che potrebbe anche non disputarsi, tra la quart'ultima (Cosenza) e la quint'ultima (Ascoli) infatti ci sono 5 punti. Devono essere 4 o meno per poterlo giocare. Il Cosenza come detto sarà impegnato ad Empoli in una sfida disperata mentre l'Ascoli giocherà con la Reggina in un confronto tra le due squadre più in forma del momento. 

Sezione: News / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 22:30
Autore: Lorenzo Portanova
Vedi letture
Print