La Salernitana, che ha vinto contro il Pescara nell'ultima giornata di Serie B, può ufficialmente festeggiare la promozione in Serie A. Un traguardo storico per i granata, che torneranno a giocare nel massimo campionato italiano dopo ventitrè anni. Ma anche un "problema" per il presidente Lotito, che dovrà vendere il club poiché l'articolo 16 bis delle Noif vieta alla stessa persona di essere a capo di due club che militano nella stessa serie. Il duo Lotito - Mezzaroma, come ricordato anche da Il Mattino nei giorni scorsi, avrà un mese di tempo per cedere la società. E il numero uno biancoceleste non potrà neanche "lasciarla" al co-proprietario poiché suo cognato. La compartecipazione, infatti, è vietata fino ad quarto grado di parentela. L'unica soluzione sarebbe modificare la normativa sul grado di parentela. Il destino del club è ancora tutto da decidere. Ma intanto a Salerno si festeggia uno storico traguardo.

Sezione: News / Data: Lun 10 maggio 2021 alle 23:30
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print