SALERNITANA: la vetta della classifica nel mirino

22.11.2020 21:30 di TS Redazione   Vedi letture
Fonte: il Mattino
SALERNITANA: la vetta della classifica nel mirino
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

La vigilia, la ripresa, una conferma da... tre punti e la possibilità di agguantare l'Empoli in vetta alla classifica. Domani sera, la Salernitana torna in campo dopo la sosta affrontando la Cremonese all'Arechi nel posticipo del lunedì del campionato di B. I granata, secondi in graduatoria a quota 14, ospitano la cenerentola del torneo cadetto (una corazzata già in disarmo a guardare la classifica) che sarà scortata nel principe degli stadi dal neo diggì in pectore Ariedo Braida. L'esperto ex dirigente di Milan e Barcellona ricoprirà la carica di direttore generale dei grigi dal primo dicembre prossimo e sarà a Salerno in avanscoperta.

LA DECISIONE Il club di Lotito e Mezzaroma entrambi sono attesi in tribuna autorità domani sera ha avuto ieri la sicurezza aritmetica dei tre punti a tavolino, assegnatigli giovedì scorso dal giudice sportivo per la partita fantasma contro la Reggiana che non si giocò il 31 ottobre scorso proprio all'Arechi. Il club emiliano infatti, che non si presentò sul rettangolo verde per le tante assenze da Covid-19, aveva 48 ore di tempo dalla pronuncia del primo grado di giudizio per presentare un preannuncio di reclamo e ricorrere così alla Corte d'Appello Federale. La «Regia», però, assistita dall'avvocato Eduardo Chiacchio, ha deciso di non fare appello. "Abbiamo ritenuto che il punto di penalizzazione non inflitto costituisca un caso di letteratura della giustizia sportiva ha dichiarato Chiacchio, tra i massimi esperti di diritto sportivo in circolazione. Ci riteniamo soddisfatti per l'accoglimento parziale del ricorso e non avendo alcun documento dell'Asl prescrittivo del divieto della partenza per la Campania abbiamo deciso di rinunciare al reclamo in corte sportiva d'appello nazionale". Partita chiusa, dunque. La Salernitana insomma da ieri ha la certezza dei tre punti in cassaforte (senza cioè altre code giudiziarie) che l'avevano già proiettata sul secondo gradino del podio a 14 punti in classifica. C'è di più. Complice il pareggio di ieri della capolista Empoli sul difficile campo del Tombolato di Cittadella, i granata hanno addirittura la chance di agguantare la vetta occupata dai toscani assestatisi a quota 17. Per farlo, però, domani sera bisognerà battere la Cremonese.