Sulle orme di Akpa Akpro. Sanasi Sy si presenta alla Salernitana con l’ambizione di ripetere l’exploit del mediano franco-ivoriano ora in forza alla Lazio. Il terzino francese, classe 1999, è la scelta a sorpresa del direttore sportivo Angelo Fabiani per completare la batteria di esterni mancini. Una trattativa lampo, quasi a sorpresa, con il calciatore ex Amiens strappato alla Sampdoria e arrivato nella mattinata di ieri in città per la firma sul contratto fino al 2024. Nel pomeriggio il calciatore ha conosciuto il gruppo granata prima di svolgere la prima seduta di allenamento agli ordini del tecnico Fabrizio Castori e rientrare nella lista dei convocati per il ritiro che segnerà la marcia d’avvicinamento alla sfida di sabato contro il Pescara. Proprio il trainer di Tolentino ha curiosità nel conoscere le condizioni in cui si presenterà Sy, alle prese con una prima parte di stagione da considerare travagliata per problemi fisici ma non solo. Esterno sinistro dalle discrete doti atletiche e soprattutto predisposto ad agire come laterale in un centrocampo a cinque, il calciatore francese era entrato nel mirino di diversi club europei nella scorsa estate, costretto però a restare all’Amiens, club del campionato di serie B transalpina, a causa del contratto in scadenza nel prossimo giugno. Impegnato sull’out sinistro nel quartetto difensivo,

Sy ha disputato sette partite per un totale di 401 minuti, prima di uscire dai radar complice un infortunio e soprattutto la querelle legata al mancato rinnovo del contratto. A complicare il tutto anche la positività al Covid-19 nei primi giorni di gennaio, un imprevisto che ha lasciato il calciatore fuori dalle scelte tecniche, accendendo nuovamente le sirene di mercato per il suo futuro. A prendere informazioni per primo lo Strasburgo, seguita dall’accelerata a sorpresa della Sampdoria. Proprio sui titoli di coda della trattativa con i doriani è arrivato il rilancio a sorpresa della Salernitana, fiutando l’affare e sperando di ripetere un’operazione Akpa Akpro-bis. Tutto simile anche nella forma, con l’agente Umberto Riva a fare da intermediario tra il club granata e l’entourage del calciatore. Da una parte il fascino della Sampdoria e della serie A seppur con lo status da riserva, dall’altra la possibilità di imporsi con la maglia della Salernitana. Dopo qualche ora di riflessione e il via libera dell’Amiens, Sy ha scelto il progetto granata, chiudendo l’affare e diventando un nuovo calciatore campano. Tesserato con lo status di under e già utilizzabile contro il Pescara, per il transalpino ora c’è l’ambizione di dimostrare il proprio valore e mettersi in luce in questo primo semestre con la maglia della Salernitana. La giovane età e soprattutto un potenziale ancora tutto da mettere in mostra sono le “armi” per sperare di emulare Akpa Akpro, accolto a Salerno con grande scetticismo per la lunga inattività nonostante un curriculum di tutto rispetto. La scelta si dimostrò ben presto felice per l’ivoriano, diventato un perno del centrocampo granata fino a raggiungere la Lazio e la gioia del primo gol in Champions League. Ora tocca a Sy, chiamato a lasciare subito un segno nella sua esperienza in granata.

Sezione: News / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 21:30 / Fonte: La Città
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print