Il momento peggiore dell’anno migliore. Al tramonto del girone d’andata, che terminerà sabato all’Arechi contro il Pescara, la Salernitana va in ritiro per ricomporre i cocci di tre sconfitte consecutive che hanno sgretolato certezze e fatto svanire il clima d’idillio che s’era faticosamente (ri)creato almeno tra la piazza e la squadra. Se n’è parlato ieri, a Roma, tra i vertici del club. I co-patron Claudio Lotito e Marco Mezzaroma hanno fatto il punto della situazione con il ds Angelo Fabiani. Castori, benché rimasto in silenzio dopo l’imbarcata di Empoli perché squalificato (ci ha messo la voce e la faccia, con coraggio, il vice Riccardo Bocchini) ha chiesto rinforzi. Innesti necessari a completare un roster parso stanco, prevedibile, provato da una marcia forsennata, esagerata nei primi tre mesi di campionato. Serve un esterno mancino, in grado di fare il terzino o il “quinto” di centrocampo al posto di Lopez, e la Salernitana, dubbiosa sulle condizioni di Riza Durmisi della Lazio, s’è fiondata su Sanasi Sy, terzino sinistro dell’Amiens (serie B francese). Il franco-senegalese, classe 1999, dunque under, era nel mirino della Sampdoria fino a pochi giorni fa. Bloccatasi la trattativa con i blucerchiati, i granata si sono inseriti.

Sezione: News / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 11:00
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print