TIFOSI: addio alla signora Maria, storica esponente del club "Le Fedelissime" che ha seguito ovunque la Salernitana

31.10.2020 12:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
TIFOSI: addio alla signora Maria, storica esponente del club "Le Fedelissime" che ha seguito ovunque la Salernitana
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com

E' davvero un anno orribile per la tifoseria granata e per la città di Salerno. E' stato il club Mai Sola, nella persona del presidente Antonio Carmando, a comunicarci pochi minuti fa la scomparsa della signora Maria Imperati, storica tifosa della Salernitana che, fino a qualche anno fa, seguiva dappertutto la sua squadra del cuore a prescindere da età, distanze e problemi di salute. Esempio di attaccamento alla maglia e di mentalità, punto di riferimento per tantissimi giovani e per una curva che l'ha sempre applaudita e sostenuta, Maria è stata una delle colonne del club "Le Fedelissime" insieme all'amica Celeste Bucciarelli. Le ricordiamo, con commozione e nostalgia, in giro per la Sardegna ai tempi del Salerno Calcio o nelle stagioni successive a Barletta, Aversa e Pagani, quando riuscivano ad attirare le simpatie finanche delle tifoserie avversarie e a garantirsi un biglietto pur con partite vietate al pubblico ospite. Avrebbe potuto scrivere un libro per quante ne ha vissute sui gradoni, prima di defilarsi progressivamente a causa di alcune patologie che non le hanno permesso di seguirla dal vivo. "Ma la Salernitana è il mio elisir di giovinezza, fino a quando le mie gambe reggeranno sarò sempre felice di tifare granata" aveva ripetuto in un convegno dedicato alla storia del tifo, in presenza di Delio Rossi e di molti ultras che, oggi, ne piangono la scomparsa invitando chi l'ha conosciuta a tramandarne il ricordo alle nuove generazioni. La redazione di TuttoSalernitana si unisce al dolore della famiglia e porterà sempre nel cuore un'amica della nostra redazione, una donna di grandissimo spessore e che, con semplicità e simpatia, ha combattuto fino alla fine. Come canta la sua amata curva Sud che, da oggi, sarà ancora più vuota. Buon viaggio, Maria!