Vigilia di Pordenone-Salernitana, granata ancora senza il proprio allenatore in panchina e senza lo squalificato Veseli. Sarà una partita infuocata con i Ramarri invischiati nella lotta per non retrocedere. Solo un punto lì separa dalla zona playout, occupata dall'Ascoli, una delle squadre più in forma del momento. Ad entrambe le squadre serve la vittoria per i rispettivi obiettivi. Il pareggio potrebbe essere visto come una mezza sconfitta. La squadra di Domizzi ha il record di X casalinghi in stagione, 10 su 17 partite disputate e solo 3 sconfitte. Quindi una squadra dura da battere tra le mura amiche e che segna anche molti gol allo stadio Guido Teghil di Lignano Sabbiadoro. Servirà la miglior Salernitana, come quella vista prima dello stop del campionato. 

Sezione: News / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 22:30
Autore: Lorenzo Portanova
Vedi letture
Print