SERIE B: gli allenatori della prossima stagione. Il punto

10.08.2020 11:30 di TS Redazione   Vedi letture
Fonte: cuoregrigiorosso
SERIE B: gli allenatori della prossima stagione. Il punto

In attesa della chiusura dei playoff e playout di Serie B, le squadre sicure di partecipare al prossimo campionato cadetto sono 16. Che sia un’estate anomala anche dal punto di vista sportivo è ormai assodato, perché solitamente a inizio agosto si stanno ultimando per tutti i club i preparativi al debutto ufficiale, di Coppa Italia e di campionato. Invece, ad ora, molte società ancora non sanno a chi affidare il progetto tecnico per il 2020-21. Andiamo ad analizzare le situazioni club per club. Si aggiungeranno: tre squadre fra Spezia, Pordenone, Chievo e Frosinone (impegnate nei playoff) e squadra fra Perugia e Pescara (disputano i playout)

Gli allenatori delle squadre della prossima stagione di B:

Ascoli: DIONIGI (?)
È stata sicuramente molto positiva la breve esperienza dell’ex mister grgiorosso Davide Dionigi sulla panchina dell’Ascoli, dopo aver sostituito Abascal. Dionigi, che ha inanellato diversi risultati utili consecutivi prima di un finale comunque teso, è riuscito a portare in salvo i marchigiani, che a questo punto potrebbero anche riconfermarlo.

Brescia: DIEGO LOPEZ (?)
Archiviata la retrocessione dalla A, sono giorni di punti interrogativi per le Rondinelle. Il nuovo ds è Giorgio Perinetti, il dg Luigi Micheli e il direttore tecnico sarà Gigi Delneri, anche se non è stato ancora ufficializzato (si parla di clamoroso dietrofront). Mister Diego Lopez ha firmato un biennale per cui è ancora sotto contratto, ma il patron Cellino valuta anche le piste Alessio Dionisi del Venezia e Vincenzo Italiano dello Spezia.

Cittadella: VENTURATO
Reduce dall’eliminazione nel preliminare dei playoff (raggiunti per il quarto anno di fila) per mano del Frosinone al 120′, il Cittadella in ogni caso non cambia. Il presidente Gabrielli ha confermato il dg Marchetti e anche mister Roberto Venturato, il più longevo su una panchina di un club del professionismo italiano. L’ex Cremo infatti dal 2015 è allenatore dei veneti e raggiunge ogni volta risultati di grande prestigio.

Cosenza: OCCHIUZZI
Dopo aver conquistato il maggior numero di punti nella Serie B post lockdown, compiendo una vera e propria impresa, il Cosenza non può fare a meno dell’artefice Roberto Occhiuzzi per il prossimo campionato. Il classe ’79 era vice sia di Braglia che di Pillon, si è guadagnato la prima squadra e ha fatto la storia del Cosenza, come lui stesso ha dichiarato dopo il successo con la Juve Stabia. Si cerca di trattenere anche il ds Trinchera.

Cremonese: BISOLI
Per i grigiorossi un po’ lo stesso discorso del Cosenza. I tanti punti guadagnati da Pierpaolo Bisoli nel mini torneo dopo la quarantena sono stati decisivi non solo per la salvezza di questa stagione che si è appena conclusa, ma anche per la permanenza dello stesso sulla panchina del team per il campionato prossimo. Dovrebbero, a meno di clamorosi imprevisti, restare in sella anche il dg Armenia e il ds Bonato.

Empoli: DIONISI (?)
Congedato Marino al termine di una stagione ben al di sotto delle aspettative, con anche l’immediata uscita di scena dagli spareggi promozione, l’Empoli punta tutto su Alessio Dionisi del Venezia per la panchina della prossima B. Tanti gli estimatori del giovane allenatore ex Imolese, che ha ancora un anno di contratto con i lagunari e gli è stato anche proposto un rinnovo. Strapparlo non sarà quindi molto semplice.

Virtus Entella: ANDREAZZOLI (?)
L’Entella sogna in grande in vista della prossima stagione. Nonostante la salvezza più che tranquilla raggiunta, le strade fra i liguri e mister Boscaglia stanno per separarsi. Così il patron Gozzi avrebbe pensato al suggestivo nome di Aurelio Andreazzoli, ex Roma ed Empoli, per qualche mese al Genoa in A nello scorso campionato. Il tecnico di Massa è in pole position, ma fa gola anche l’ex Cremo Attilio Tesser, ora impegnato nei playoff col Pordenone.

Lecce: LIVERANI (?)
Potrebbe ancora essere Fabio Liverani l’allenatore del Lecce per la prossima stagione. Arrivata l’ufficialità di Pantaleo Corvino come nuovo direttore dell’area tecnica, si attende la conferma di Liverani, che dopo la retrocessione dalla A aveva detto che sarebbe rimasto volentieri, non gli importava la categoria. L’Udinese aveva chiesto informazioni, ma dovrebbe proseguire con Gotti. Piaceva anche alla Lazio se fosse partito Inzaghi.

Monza: BROCCHI
Nessun dubbio per il Monza di Berlusconi e Galliani, che per la promozione in A si affidano a Cristian Brocchi, l’uomo di fiducia che ha portato in B i biancorossi senza incontrare particolari ostacoli nello scorso campionato di Lega Pro.

Pisa: D’ANGELO
Dopo la grande stagione disputata, coi playoff mancati di pochissimo nonostante fosse neo promosso dalla C, il Pisa punta a confermare in larga parte il gruppo che è reduce appunto da risultati di grande prestigio, convinti del roseo futuro. In panchina dunque confermato Luca D’Angelo, per quanto abbia avuto numerosi corteggiamenti da altre piazze.

Reggina: TOSCANO
È il primo ad aver conquistato la promozione in B con la Reggina da calciatore e da allenatore. Domenico Toscano, meglio conosciuto come Mimmo, ormai da tempo è proiettato alla stagione fra i cadetti, in cui non ha alcuna intenzione di tirarsi indietro dalle posizioni di vertice. E con un Menez in più, può riuscirci.

Reggio Audace: ALVINI
Stesso discorso per le altre neopromosse, ancora più denso di significato. Riportare la Reggiana in B è stata una grande impresa e Massimiliano Alvini, il tecnico, lo sa benissimo. Sarà lui a guidare la truppa di Reggio Emilia nel campionato cadetto 2020-21.

Salernitana: CASTORI (?)
Sono tanti i nomi accostati alla Salernitana dopo le dimissioni di Gian Piero Ventura della settimana scorsa. In pole Fabrizio Castori, appena retrocesso col Trapani in C nonostante una quantità di punti incredibile accumulata post lockdown. Si parla però anche dell’ex Stefano Colantuono, della leggenda granata Roberto Breda, di Alessandro Nesta (ancora impegnati ai playoff col Frosinone) e di Andrea Stramaccioni (allenava in Iran).

Spal: MARINO (?)
Se ne parla ormai da settimane, sembra tutto fatto per l’arrivo di Pasquale Marino sulla panchina della Spal, che ha congedato Gigi Di Biagio dopo la retrocessione in B. Non ci sono altri nomi in lizza, sarà l’ex Empoli a guidare i ferraresi nel prossimo campionato. Attesa l’ufficialità.

Venezia: DIONISI (?)
È obiettivo del Venezia trattenere il talento Alessio Dionisi in panchina anche per la prossima B, dopo il buon lavoro effettuato in questa annata. Ha ancora un anno di contratto, si vorrebbe anche prolungarglielo fino al 2022. Brescia e soprattutto Empoli insistono per averlo, così i lagunari devono guardarsi intorno: occhio a Michele Marcolini (ex Chievo), Alessandro Calori e Nicola Marangon, attuale mister della Primavera.

Vicenza: DI CARLO
Mimmo Di Carlo era sceso fino in C per una scelta di cuore e con il Vicenza è arrivata la promozione in B. Ha già dichiarato di voler essere una sorpresa, e che per fare bene in B occorre continuità di risultati. Di Carlo è tecnico navigato che ne sa una in più del diavolo. Già proiettato al futuro.