Si torna in campo a tre giorni dal primo turno di questa volata finale: tutte le formazioni cambiano terreno di gioco, ci sarà qualche verdetto che accompagnerà l’aritmetica discesa in Serie C della Virtus Entella? Si candidano a esserlo la promozione dell’Empoli e la retrocessione del Pescara: i toscani, attesi da un match difficile per le motivazioni del Cosenza, che assieme alla Reggiana ospite proprio degli aprutini cercherà di mantenere vivi i playout minacciati dalla marcia dell’Ascoli e dalle altalene del Pordenone, oltre a cercare di riscattare la seconda sconfitta in campionato, avranno le orecchie tese a quanto accadrà tra Brianza e Friul; il Lecce deve difatti tenere a bada in un colpo solo i tentativi di sorpasso da parte del Monza (lo scontro diretto di inizio anno si chiuse sulle reti bianche, +18 gol per i giallorossi in attacco e -11 per i biancorossi in difesa, la migliore del torneo) e della Salernitana, colpita a domicilio dai ramarri (unici corsari all’Arechi sino sabato). A sua volta il Venezia è spettatore interessato della sfida all’U-Power Stadium: dopo aver reagito a tre sconfitte in sei partite, l’ultima delle quali rocambolesca, gli arancioneroverdi possono coltivare all’Arena Garibaldi-Anconetani le loro chance di quarta posizione, essendo in caduta libera i nerazzurri; Venturato invece vorrà tenere il passo lagunare: superare i liguri retrocessi costituirebbe uno dei trampolini di lancio verso lo scontro diretto conclusivo. Delle squadre che al momento disputerebbero i playoff sono Spal e Chievo quelle meno al sicuro: a estensi e scaligeri da però una mano il calendario, dato che il Frosinone col successo di sabato ha allungato sulle rivali in coda e che la Cremonese, come il Vicenza che riceve l’ambizioso Brescia, ha poco da domandare al finale di annata; Reggina e Brescia stesso possono regalare ai miglioramenti (+12 e +5) rispetto al girone di andata un premio inatteso, ma i piceni saranno in particolare avversario tosto e stimolato dal poker di vittorie di fila. Il migliore bottino tra le mura amiche spetta alla Salernitana (36 punti, a una incollatura l’Empoli): Lecce regina delle formazioni corsare (35 punti, +3 sempre sulla prima della classe, col Monza che a quota 28 ha superato il Venezia).

Martedì 4

Cittadella-Virtus Entella (14,00)

Chievo-Cremonese (14,00)

Empoli-Cosenza (14,00)

Monza-Lecce (14,00)

Pescara-Reggiana (14,00)

Pisa-Venezia (14,00)

Pordenone-Salernitana (14,00)

Reggina-Ascoli (14,00)

Spal-Frosinone (14,00)

Vicenza-Brescia (14,00)

Sezione: News / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 09:30 / Fonte: monzanews
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print