Nella stagione 2017-2018, l'Empoli allenato prima da Vivarini e poi da Andreazzoli vinse il campionato a 4 giornate dalla fine. Era l'Empoli di Veseli e Donnarumma, oltre che di Caputo e Terracciano. Era una serie B a 22 squadre con la Salernitana che terminò al 12° posto. Alla 38a giornata con il pareggio casalingo contro il Novara, i toscani ottennero la matematica promozione in serie A (e la certezza del primo posto), quando mancavano ancora 4 giornate alla fine.  

Dopo la festa, l'Empoli va a giocare a Carpi contro una squadra che non ha più obiettivi essendo già salva e senza possibilità di raggiungere i playoff. Finisce 0-0. Poi al Castellani arriva la Cremonese ancora non salva (3 punti di vantaggio sui playout). L'Empoli, che ha avuto un ruolino di marcia casalingo straordinario, concede il pareggio (1-1). 

Alla penultima va a Brescia a giocare contro un'altra squadra tranquilla a centro classifica e vince 2-0. All'ultima giornata ospita in casa il Perugia già sicuro dei playoff ma con qualche piccolissima chance di migliorare la posizione. Altra vittoria dei toscani (2-1). Quattro partite giocate con la promozione già in tasca e la certezza del primo posto, nessuna sconfitta, due vittorie e due pareggi. Gli avversari però non avevano grandi obiettivi da raggiungere. Una situazione leggermente diversa da quella attuale. 

Sezione: News / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 22:30
Autore: Lorenzo Portanova
Vedi letture
Print