Nella volata per il secondo posto e per i play off promozione in A c'è la Salernitana. Ed è questo un dato incontrovertibile, che certamente non sfugge a coloro che (parliamo delle altre squadre, ovviamente) vogliono giocarsi fino all'ultimo le loro chances. Non è poco alla luce del fatto che questa Salernitana di Castori è animata da grandi propositi ed è stata sempre da inizio torneo ad oggi nei posti nobili della classifica. Certo fa rabbia ancora la sconfitta di Lecce di qualche giorno fa che, forse, ha tagliato le ultime residue speranze per il secondo posto ai granata (ma non è ancora detta l'ultima parola...) perchè ci sono ancora sei gare da disputare e tanti scontri diretti che potrebbero far pendere l'ago della bilancia ancora dalla parte dei ragazzi di Castori. La vittoria contro il Frosinone è stata, crediamo, determinante anche per credere ancora in quella rincorsa alla seconda piazza, oggi distante quattro punti, ma che evidenzia ancora una volta la grande forza di volontà di questa squadra che si rialza sempre dopo qualche momento difficile. E ce ne sono stati durante la stagione ma quando i gruppo è coeso, il tecnico è in gamba allora ci si riprende subito. Dunque ci sono ancora 18 punti in palio, con ben tre scontri diretti in casa contro la quinta squadra attuale (Venezia), la quarta (Il Monza) e poi con la prima che sembra imprendibile (l'Empoli) che possono cambiarti ancora le carte in tavola. Ed anche affrontando queste squadre in un Arechi vuoto, senza l'apporto del tifo dei supporters granata che poteva diventare anche determinate per una spinta maggiore la speranza c'è tutta per chiudere alla grande questa stagione regolare. Poi al termine della stessa si tireranno le somme e ci si renderà conto, magari, di aver raggiunto un grandissimo risultato insperato alla vigilia della stagione stessa ma meritato perchè questa squadra, questa società, questo managment per quello che hanno fatto e stanno facendo hanno davvero riportato tanto calore in un ambiente come questo granata che si aspettava da tempo qualcosa di eccezionale.

Sezione: Editoriale / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 09:09
Autore: Enzo Sica
Vedi letture
Print