TANTI MINI RITIRI PER GIOCARSI TUTTO IN QUATTRO SETTIMANE

05.05.2020 17:44 di Enzo Sica   Vedi letture
TANTI MINI RITIRI PER GIOCARSI TUTTO IN QUATTRO SETTIMANE

La ripresa a macchia di leopardo c'è ma che ricominci il campionato, probabilmente, ci vorrà ancora un pò di tempo. E la Salernitana aspetta cosa accadrà di qui alla metà del mese di maggio per calarsi nella nuova realtà che il corona virus ha cambiato nel corso di questi due mesi. Le società di serie B hanno l'obiettivo di riprendere la marcia interrotta alla 28 esima giornata. Il ministro dello sport, Spadafora, giustamente, attende che gli scienziati si pronuncino per dare l'ok ad un finale di campionato (mancano solo dieci giornate) che potrebbero anche riservarci tante sorprese. A parte il Benevento che, giustamente, è ad un passo dalla serie A  non vuole interrompere la stagione, ci sono almeno otto squadre che puntano al secondo posto ed altre per arrivare alla griglia dei play off con la speranza di agguantare quel terzo posto che sarebbe promozione nella massima serie.

Non è facile riprendere visto che ci saranno tanti mini ritiri delle squadre di serie B che poi dovrebbero giocarsi tutto nello spazio di quattro settimane. Con tre partite ogni sette giorni rischiano anche i calciatori che dopo questo lungo stop hanno la massa muscolare tutta da recuperare. Dunque pericoli di infortuni che sono alla base, appunto, di questa ripresa con tanti interrogativi dietro l'angolo. Gian Piero Ventura il tecnico granata è tra coloro che vogliono riprendere questa infausta stagione. E per tutte le squadre sarà un vero e proprio terno al lotto. Magari si potrebbero anche rivoluzionare gli attuali posti con un Crotone che ora è secondo e in base alla ripresa potrebbe anche perdere qualche posizione o il Frosinone che preme per riiniziare che sul su terzo gradino aspira alla seconda piazza.

Insomma c'è tanta carne al fuoco, altre squadre (vedi Empoli, Pordenone o Perugia) che ce la metteranno tutta per riprendere le posizioni che contano. e non dimentichiamoci della Salernitana che come ha detto un suo ex grande tecnico, Carlo Perrone, potrebbe davvero tornare verso quel secondo posto dal quale si è allontanato solo dopo l'ultima sconfitta, quella di Perugia. E con sei gare all'Arechi e quattro in trasferta i granata possono davvero fare il...miracolo. Se si ricomincia, però....