CREMONESE: le pagelle. Claiton un disastro, Celar show

29.06.2020 23:15 di Orlando Aita   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CREMONESE: le pagelle. Claiton un disastro, Celar show

E' un punto che alla fine non serve a nessuna delle due squadre. Né la Salernitana né la Cremonese sanno più vincere. Entrambe non portano a casa i tre punti dallo scorso marzo, da prima dello stop causa covid-19. A differenza dei granata che, comunque sono già salvi e con il treno play-off ancora alla portata, i grigiorossi allenati da mister Bisoli si trovano in una situazione di classifica abbastanza preoccupante. E con sette partite ancora da giocare la permanenza in cadetteria diventa sempre più difficile. 

Ravaglia 5,5: poco sicuro nelle uscite, rischia di subire un gol clamoroso da calcio d'angolo. Incolpevole sulle tre reti dei granata. 

Bianchetti 5,5: riesce a tenere a bada le 'galoppate' palla al piede di Walter Lopez. Si fa saltare facilmente da Gondo, dal quale scaturisce poi l'azione che porta al primo rigore. 

Ravanelli 6: sempre attento e concentrato. E' una pedina importante della retroguardia lombarda. 

Terranova 6: è il capitano della squadra, il vero leader della difesa. Non perde nessun contrasto aereo, sempre impeccabile. 

Arini 4: prima provoca, involontariamente, il calcio di rigore realizzato da Dziczek. Poi si fa espellere ingenuamente. Partita da rivedere. 

Valzania 5,5: è un po' stanco, ma svolge il suo ruolo in modo sufficientemente buono. Aiuta i compagni, ci mette cuore e grinta. 

Mogos 5,5: si fa vedere sia in fase offensiva che in quella difensiva. Corre, lotta, ma poteva fare di più. 

Gustafson 5: poco presente, non era la sua partita. Andava sostituito molto prima. 

Celar 7,5: è il migliore in campo dei suoi. Non solo per i due gol realizzati, ma per la prestazione nella sua totalità. 

Ciofani 6: ci prova più volte, ma quello che riesce a fare è tenere palla e giocare di sponda con i compagni. Mai pericoloso. 

Claiton 4: entra a pochi minuti dalla fine e causa il rigore del pareggio. Il peggiore dei grigiorossi. 

Parigini 5,5: gioca soltanto venti minuti. Si fa vedere in un paio di occasioni, ma niente di particolare. 

Crescenzi 5: si perde Di Tacchio in area, che poi mette in rete la palla del 2-2. Poco presente e ancora con la testa in panchina. 

Castagnetti s.v.