DJURIC: il più incisivo prima del lockdown

06.06.2020 21:30 di TS Redazione   Vedi letture
Fonte: La Città
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
DJURIC: il più incisivo prima del lockdown

Trent’anni compiuti da due settimane e una maledetta voglia di ritornare a far gol. Milan Djuric, il bomber della Salernitana che in carriera mai aveva segnato tanto quanto in questa stagione, vuol ripartire da dove si era fermato prima di un infortunio e del lockdown. Con l’ambizione di raggiungere i playoff grazie alla sue reti “pesanti”. Un rendimento super quello dall’ex Bristol City nei primi tre mesi del 2020, fermatosi ad un passo dalla doppia cifra sotto la voce “gol fatti” mai raggiunta in passato. Perché la seconda annata con la maglia della Salernitana si è trasformata presto nella sua esperienza più prolifica in Italia: 9 reti in 23 partite, in una stagione iniziata con la possibilità di un addio prima di convincere mister Ventura per poi diventare il trascinatore della squadra allenata dal tecnico ligure. Un rendimento importante, tanto da incoronare Djuric come miglior giocatore della serie B secondo i dati Opta: un algoritmo, termine e concetto assai in voga di questi tempi, che calcola diversi dati ha eletto il numero undici granata come il calciatore con la maggiore incidenza nel campionato di serie B. Elementi che vanno oltre i gol fatti, con la rincorsa verso i vertici della classifica dei bomber cadetti stoppata dal problema al piede a cavallo fra febbraio e marzo nel momento topico della stagione granata. "L’emergenza Coronavirus lo ha fermato proprio quando era pronto a ritornare in campo - ha commentato l’agente del bosniaco Vittorio Sabbatini -. Milan era diventato un punto cardine della squadra e speriamo possa esserlo anche quando si ripartirà".