PERUGIA: la contestazione dei tifosi, manichini appesi al cavalcavia

15.08.2020 10:48 di Orlando Aita   Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PERUGIA: la contestazione dei tifosi, manichini appesi al cavalcavia

Notte da dimenticare per il Perugia, retrocesso in Serie C dopo un drammatico playout contro il Pescara deciso soltanto dopo i tiri di rigore. Il verdetto ha fatto esplodere la rabbia dei tifosi biancorossi, che hanno insultato soprattutto il presidente Massimiliano Santopadre e l'attaccante Pietro Iemmello, reo di aver sbagliato il terzo penalty della serie. Come riporta il Corriere dell'Umbria, il pullman del Perugia ha lasciato lo stadio alle 2:25 e in un cavalcavia in una zona periferica della città sono stati rinvenuti quattro fantocci appesi, tre dei quali con la maglia del Grifone e i numeri 9, 23 e 27 (rispettivamente quelli di Iemmello, Falzerano e Di Chiara). Sopra i fantocci uno striscione con la scritta "Vi vogliamo così".