Pensare già alla doppia sfida casalinga con Venezia e Monza potrebbe essere un errore. Sulla strada della Salernitana ci sarà una Virtus Entella tutt'altro che retrocessa e rassegnata. Già all'andata i biancoazzurri si portarono in vantaggio e crearono qualche problema ai granata, forse avrebbero meritato anche di pareggiare. Ma in questo girone di ritorno si sono comportati bene contro tutte le grandi del campionato. I pareggi contro Brescia, Monza, Lecce e Spal confermano che in questo campionato non si può sottovalutare nessun avversario, soprattutto chi deve vincere per forza ed è atteso dalla partita della vita. E poi c'è una Salernitana in emergenza, non brillante a Lecce e nel primo tempo di ieri, su un campo sintetico, ristretto e in cui bisognerà fare la gara senza limitarsi a contenere. Quanto basta per mettere l'ottimismo da parte ed essere realisti: ci sono tutti i presupposti per vincere, ma pensare che sia una passeggiata è un autogol. Lo 0-0 col Cosenza può essere da insegnamento.

Sezione: News / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 22:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print