Salernitana-Monza era un match importantissimo per la promozione diretta, una gara che avrebbe avuto tutto un altro sapore con i tifosi presenti sugli spalti ma che non ha comunque lesinato episodi di un certo tipo. Al 37esimo del secondo tempo ad esempio, con le squadre sull'1-2 per gli ospiti, il preparatore atletico Laurino è entrato in campo per protestare contro un giocatore avversario. Il tesserato campano non era nemmeno in distinta, per cui il giudice sportivo ci è andato giù pesante; per lui 1,500 euro di multa: per essere, al 37° del secondo tempo, pur non essendo inserito nella distinta di gara, entrato indebitamente sul terreno di giuoco indirizzando espressioni insultanti ad un calciatore avversario.

Sezione: News / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 10:30
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print