Prove di 3-5-2 per mister Castori che, oggi pomeriggio, deciderà su quale formazione puntare in vista del big match in programma domani sera all'Arechi contro la Spal. 90 minuti che potranno dire veramente tantissimo sul futuro della compagine granata, ma che comunque non saranno decisivi. In attesa di capire se Belec sarà inserito nell'elenco dei convocati (ma l'orientamento è quello di non correre alcun rischio, dovrebbe essere riconfermato Adamonis), il tecnico di Tolentino sta lavorando molto sui calci piazzati a sfavore e su alcuni movimenti in ripartenza, conferma del fatto che la Salernitana assumerà lo stesso atteggiamento tattico delle gare precedenti e che, ad oggi, ha dato ottimi risultati anche in termini di crescita singola. Quanto all'undici titolare, Aya e Gyomber sono certi di partire dal primo minuto, se Mantovani non dovesse farcela ci sarà la riconferma di Veseli. Un test utile per dimostrare anche contro una big di essere all'altezza dei titolari. A sinistra ci dovrebbe essere Jarosynski: Sy non è pronto per una sfida del genere ed è ottima alternativa in corso d'opera, Durmisi non è al top e partirà dalla panchina, provato anche Casasola sull'out mancino per reinserire Kupisz a destra dall'inizio. Ma in linea di massima il quintetto difensivo sarà lo stesso che ha ben figurato a Reggio Emilia. In mediana intoccabili Di Tacchio, Capezzi e Coulibaly, la tentazione si chiama Kiyine ma Castori ci penserà due volte prima di stravolgere un terzetto che sta rendendo ottimamente nelle ultime gare. In avanti Djuric rientra al fianco di Tutino: sono entrambi diffidati, occhio all'ammonizione. Anderson, al pari di Lombardi e Dziczek, dovrebbe restare fuori dall'elenco dei convocati così come Antonucci. 

Sezione: News / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 13:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print