Al netto degli argomenti già trattati (la designazione di Serra, l'insidia diffide e le dichiarazioni su sponda Reggiana), la settimana calcistica che inizia oggi sarà un vero e proprio esame di maturità per la Salernitana. Ultima occasione per lanciare la propria candidatura per la promozione diretta e chance ghiottissima per consolidare la posizione di prestigio in ottica playoff. Si parte questa sera alle 19, contro una Reggiana desiderosa di vendicare lo 0-3 a tavolino dell'andata (ineccepibile, da regolamento), rinforzatasi dopo il mercato e reduce da un 3-0 sonante a Cittadella che ha fatto alzare il livello di guardia. Martedì riflettori puntati sull'Arechi: arriva la corazzata Spal di Marino, quella che un girone fa inflisse la prima e meritata sconfitta ai granata e che, per i milioni di euro spesi, avrebbe dovuto e potuto fare di più. Resta, comunque, un match proibitivo, ma che potrebbe cambiare la storia se arrivasse un risultato positivo. Si chiuderà poi a Cremona, contro quel classico avversario di blasone, ricco di grandi nomi, che gioca un buon calcio ma...in lotta per non retrocedere. In campo, però, scenderanno i giocatori e non la classifica e, leggendo la rosa della "Cremo", c'è ben poco da stare allegri. 9 punti a disposizione, anche conquistarne 5 potrebbe essere un buon bottino. Ora è il momento di accelerare e di lanciare ufficialmente il guanto di sfida alla concorrenza!

Sezione: News / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 16:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print