"Non è una situazione facile, ma in questo periodo del campionato è frequente avere una lunga lista di diffidati. La gestione dipende più dal calciatore che dall'allenatore, c'è un assetto che Castori ha trovato e che funziona bene e quindi bisogna ragionare partita dopo partita. Sabato mi aspetto una gara bellissima. Il Venezia ha sprecato qualche chance tra le mura amiche ma il 3-0 sul Cosenza testimonia la crescita, ma la Salernitana in casa è un rullo compressore e ha tutte le possibilità di battere il suo avversario. Siamo arrivati ad un punto della stagione in cui non si può disconoscere la forza". Parla così mister Campilongo intervistato dalla redazione di TuttoSalernitana. Come doppio ex Campilongo seguirà lo scontro diretto con interesse: "La settimana scorsa ho visto la Salernitana col Frosinone e mi ha colpito la capacità di utilizzare tre moduli in 90 minuti. Col 4-4-2 si esprime bene, poi ci sta coprirsi col 3-5-2 se vai in vantaggio. Castori è molto bravo, gli uomini sono camaleontici. Gli attaccanti hanno caratteristiche precise, a me Anderson piace perchè salta l'uomo e non dà punti di riferimento. Può essere il calciatore determinante specialmente in trasferta".

Il calendario non aiuta la Salernitana: "L'Empoli mi ha fatto sempre un'ottima impressione, seguo molto un allenatore come Dionisi e ritengo sia molto preparato. L'ho seguito anche quando era in categorie inferiori, ha trasmesso identità e carattere alle sue squadre. Il Monza va più avanti per individualità, il Lecce ha elementi che hanno calcato palcoscenici superiori. Ma la Salernitana non deve temere nessuno: è lì con merito, combatterà fino alla fine per regalare questa grande soddisfazione alla gente".

Sezione: Esclusive TS / Data: Mer 14 aprile 2021 alle 23:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print