Le parole di Patrick Dziczek non lasciano spazio ad equivoci: il calciatore avrebbe voluto giocarsi le sue carte in massima serie e vede in Salerno soltanto un trampolino di lancio per indossare la maglia biancoceleste. Dichiarazioni che hanno contribuito a creare una sorta di frattura con la stragrande maggioranza della tifoseria che, esattamente un anno fa, invocava il suo ingresso in campo manco fosse il salvatore della patria contestando a Ventura le continue panchine. Oggi la situazione si è capovolta, qualcuno addirittura sui social lo ha invitato non proprio gentilmente a fare la valigia e a tornare definitivamente a Roma. In merito emerge un retroscena. A metà agosto c'è stato, a Formello e in presenza del direttore generale Igli Tare, un confronto tra il polacco ed il tecnico Simone Inzaghi che, valutato il suo rendimento pregresso e constatato che avrebbe trovato pochissimo spazio, ha consigliato un altro in prestito in serie B. "Solo a Salerno, però" ha aggiunto Lotito, tutt'altro che desideroso di rinforzare dirette concorrenti e pari categoria. La speranza è che, fino a giugno, resti con la testa giusta. Chi vede in Salerno un semplice momento transitorio non entrerà mai nel cuore della gente.

Sezione: Mercato / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 13:42
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print