FABIANI: "Avanti con Ventura,ha fatto un grande lavoro.Cerci? Non tutte le ciambelle nascono col buco"

31.07.2020 11:30 di TS Redazione   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
FABIANI: "Avanti con Ventura,ha fatto un grande lavoro.Cerci? Non tutte le ciambelle nascono col buco"

“Oggi ci giochiamo tutta la stagione”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo della Salernitana, Angelo Fabiani, in vista della partita contro lo Spezia.

Lo Spezia è un brutto cliente, direttore.
“Incontriamo una squadra che ha fatto un campionato importante. Loro vorranno consolidare la posizione e noi abbiamo un solo risultato. Sarà una partita tesa fino alla fine, come è giusto che sia. Speriamo di avere la meglio e centrare l’obiettivo”.

Con che stato d’animo vive l’attesa?
“C’è la la giusta tensione”.

Vi aspettavate di più?
“Il primo obiettivo era non faticare come l’anno scorso. Raggiunta la salvezza volevamo giocarci l’accesso alla zona playoff. È comunque stato un campionato di livello, abbiamo una squadra giovane e un maestro come Ventura con cui abbiamo cominciato un programma. È stato fatto un grande lavoro. Vincere oggi sarebbe la ciliegina sulla torta. Non sarà facile”

Il prossimo anno si riparte da Ventura?
“Il programma è iniziato con lui. Il lavoro è stato di qualità e non ci siamo posti il problema”.

Vi aspettavate di più da Cerci, immagino.
“Da Cerci così come qualche altro giocatore su cui abbiamo fatto degli investimenti. Però non tutte le ciambelle nascono col buco. Cerci era un po’ una scommessa, sapevamo che avrebbe potuto rispolverarsi oppure no. Peccato, quando si è avvicinato a calcare il campo ha sempre avuto qualche piccolo problema. Comunque ci ha dato un contributo nello spogliatoio, al pari di Djuric, Migliorini e altri”.

Stasera è una partita da vivere.
“Sognare non costa nulla. Abbiamo l’obbligo di dare il massimo. Poi vedremo dove saremo arrivati. L’atteggiamento non dovrà sicuramente venire meno. Fino all’ultimo respiro”.

Squadre come Cremonese, Empoli, Pescara e Perugia hanno deluso.
“Noi perdiamo contro l’Empoli e poi il Cosenza vince contro i toscani. Ogni partita fa storia a se. Ci siamo passati lo scorso anno quando capitano queste annate è evidente che qualcosa non funzioni”.