Altri novanta minuti all'Arechi senza subire gol: si è ulteriormente allungata l'imbattibilità interna della difesa granata. Ora sono quattro i match con la porta inviolata: 0-0 con la Spal e con il Cosenza, 1-0 al Brescia e 1-0 al Frosinone. Sono 367 i minuti di imbattibilità interna dopo l'ultimo gol incassato tra le mura amiche che resta quello di Giacomelli nel finale dell'1-1 con il Vicenza dello scorso 13 febbraio. Per il Frosinone la quinta partita di fila senza segnare: 0-1 dal Brescia, 0-0 con il Chievo e 0-3 dal Lecce con Nesta e 0-0 con la Reggiana e lo 0-1 di ieri sera con Fabio Grosso. Per i ciociari un solo successo nelle loro ultime nove partite tra quattro pareggi e quattro sconfitte. L'attacco granata è tornato al gol dopo il passo falso di Lecce. I tifosi sperano di incrementare il bottino di gol viste le sole tre reti segnate in queste ultime otto partite con Djuric a Cremona, Bogdan al Brescia e Cicerelli al Frosinone. Ieri sera il terzo 1-0 interno stagionale, dopo Ascoli e Brescia. È il numero 75 in casa in serie B. Per Emanuele Cicerelli il secondo gol in queste sue 51 presenze in maglia granata. Il pugliese era andato a rete anche nel 2-0 al Pescara, dopo Gondo. Con questi tre punti Fabrizio Castori, a quota 54, è tornato sul podio della classifica dei rendimenti della storia della Salernitana rieffettuando il sorpasso sia su Delio Rossi, nel 1994-95, che su Pietro Piselli, nel 1948-49, che ne vantano 52. Zdenek Zeman nel 2000-01 era a quota 51 mentre Giampiero Ventura lo scorso anno ne aveva 47. Restano lontane le due stagioni delle promozioni in serie A: Delio Rossi nel 1997-98 era già a quota 64 mentre Gipo Viani nel 1946-47 ha chiuso quella trionfale stagione della prima promozione di Salerno nella massima serie con 16 vittorie, 12 pareggi e 4 sconfitte nelle 32 partite stagionali. Oggi, ricalcolandoli con i tre punti per la vittoria, sarebbero 60

Sezione: News / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 21:30 / Fonte: il Mattino
Autore: TS Redazione
Vedi letture
Print