SALERNITANA: braccio di ferro con i tesserati per gli stipendi? Le ultime

18.05.2020 19:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
SALERNITANA: braccio di ferro con i tesserati per gli stipendi? Le ultime
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com

Ci potrebbe essere un braccio di ferro tra la Salernitana e i suoi tesserati per quanto riguarda il taglio degli stipendi. Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, il direttore sportivo Angelo Fabiani (che ha rinunciato a due mensilità) ha contattato il capitano Francesco Di Tacchio e un altro paio di elementi rappresentativi della rosa chiedendo di formulare una proposta ufficiale sulla quale ragionare nei prossimi giorni in un clima di collaborazione e, si spera, serenità. Sul web si parla della volontà da parte della squadra di rinunciare soltanto ad un mese di stipendio, una presa di posizione che potrebbe far storcere il naso a Claudio Lotito e Marco Mezzaroma al punto che qualcuno non sarebbe riconfermato la prossima stagione. "Siamo in un momento di crisi economica senza precedenti, se la gente non capisce che il calcio è cambiato e che sono a rischio anche i due campionati successivi temo che non andremo da nessuna parte" ha detto Fabiani al Corriere dello Sport lanciando un messaggio molto chiaro ai giocatori. Gli atleti area Lazio, invece, potrebbero trattare direttamente con Igli Tare: potrebbe essere promesso loro di rinnovare il contratto con i biancocelesti e di recuperare in futuro quanto perderebbero ora. Ad ogni modo c'è divergenza anche tra gli stessi calciatori. C'è chi, come Cicerelli, ha detto pubblicamente che è giusto rinunciare a qualcosa per il bene del calcio italiano e della Salernitana, chi come Lombardi ha aggiunto che "ci faranno giocare tre volte a settimana, con una seconda preparazione, un ritiro costante e contratti allungati automaticamente. Siamo disposti a venire incontro alle esigenze di tutti, ma non vorremmo nemmeno rimetterci troppo". C'è poi il caso Rosina, attaccante che sta percependo 35mila euro al mese senza essere a disposizione. Anche per lui potrebbe esserci il prolungamento automatico se la stagione proseguisse ben oltre il 30 giugno. E sarebbe una ulteriore spesa per il club.