LE PROSSIME UNDICI GARE PER DIMOSTRARE IL PROPRIO VALORE

17.11.2020 12:59 di Enzo Sica   Vedi letture
LE  PROSSIME UNDICI GARE PER DIMOSTRARE IL PROPRIO VALORE

Tante gare nel giro di pochi giorni e il campionato di serie B si infiamma fin dal prossimo week end. Covid permettendo saranno giornate che ci potranno dire quali sono le squadre che lotteranno per i traguardi importanti anche se in queste prime sette gare c'è un'affluenza da brividi soprattutto nella zona alta della classifica. E la Salernitana è li, pronta a non perdere di vista gli obiettivi primari per questa stagione, strana per alcuni versi, ma che certamente, speriamo, ci riserverà tantissime sorprese nei prossimi mesi.

Fabrizio Castori sta facendo un buon lavoro alla guida di questa squadra. E la società lo ha assecondato facendo arrivare in maglia granata calciatori di categoria che, finora, hanno dimostrato di essere sul 'pezzo' con prestazioni che sono state sempre impeccabili, tranne lo scivolone di Ferrara di due settimane fa che non ne hanno minato quella credibilità che si era costruita in sei gare di campionato. Infatti una squadra così volitiva, tignosa, vogliosa di non soccombere non l'avevamo mai vista in questi ultimi anni. Dunque un gruppo coeso che lotta e fa anche gioco. E con attaccanti di un certo valore come Tutino e Djuric ma si aspetta anche il rientro di Gondo e, magari, una inversione di rotta di Giannetti non al top neppure ad inizio di questa stagione potrebbe ancora far cambiare positivamente questo reparto. Ma anche centrocampo e difesa sono da elogiare perchè, tranne i due gol incassati a Ferrara, hanno svolto bene il compito loro assegnato da Castori, un tecnico, ripetiamo che ha davvero fatto cambiare positivamente questa squadra.

Ha carisma, il tecnico marchigiano mette sul campo le sue idee, cerca con la sua saggezza di dare sprint e voglia di giocare ai suoi ragazzi. Che lo assecondano e, come detto, finora sono stati impeccabili. Insomma una Salernitana che si appresta a disputare queste prossime undici gare che mancano alla fine dell'anno con la consapevolezza di avere tanti valori anche inespressi ma che potranno essere decisivi per continuare a disputare un grande campionato. Ed i tifosi, anche se non potranno vedere le gesta dei propri beniamini dagli spalti per il covid che li terrà lontani per ancora un pò di tempo, sono felici per questo inizio scoppiettante della stagione.