La gratitudine non sempre è indice di risultati. Soprattutto quando hai vinto la B con un organico non di primissimo livello e ti appresti a disputare il torneo di massima serie. Nessuna volontà di sminuire il valore di una rosa che ha strameritato la promozione soprattutto per lo spirito battagliero e per un rendimento super nel girone di ritorno, ma la Salernitana ora deve consolidare la categoria anche per non disperdere il patrimonio d'entusiasmo che si è finalmente ricreato. Proprio per questo sarebbe opportuno che Claudio Lotito e Marco Mezzaroma, consapevoli da tempo che in caso di A dovevano cedere senza aggrapparsi a cavilli giudiziari che la FIGC non ha preso in considerazione, non perdano tempo e chiariscano quale sarà il futuro. Dando rassicurazioni se possibile o spiegando le strategie. Poi ci sarà una squadra da allestire, con rivoluzione in tutti i ruoli. Sicuramente possono rimanere calciatori come Belec, Aya, Casasola, Jaroszynski, Di Tacchio, kupisz, Bogdan e Tutino. Prendere il grande nome o l'attaccante dall'estero (vedi Gaich a Benevento) non è sinonimo di garanzia, sarebbe un errore clamoroso non riconfermare uno degli artefici della promozione che, tra l'altro, pur essendo tesserato per il Napoli sta lanciando messaggi d'amore continui. E, con uno stadio pieno, siamo certi che Tutino si confermerebbe ad alti livelli pure in A. A nostro avviso si dovrebbe riflettere su Gyomber, un gigante in B che, però, è apparso quasi intimorito quando ha affrontato Balotelli e il Monza.Considerando che in massima serie sono tutti campioni c'è da capire se il roccioso centrale paghi un po' quando marca gente di spessore e personalità. Ma che sia bravo non si discute. Siamo molto scettici, invece, su calciatori come Kiyine, Capezzi, Gondo e la colonia laziale che, tra l'altro, rientrerà alla base e potrebbe viaggiare verso altri lidi se cambierà la proprietà. Quanto agli innesti, ad ora solo nomi accostati senza effettive trattative. E' chiaro che Gagliolo, Letizia e Lasagna, calcisticamente parlando "figliocci" di Castori, sarebbero ottimi per chi deve salvarsi. 

Sezione: Editoriale / Data: Dom 23 maggio 2021 alle 23:55
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print