SALERNITANA: 54 anni fa, pareggio a L'Aquila e ritorno in B dopo 10 anni

29.05.2020 15:00 di Matteo Di Palma   Vedi letture
Festeggiamenti a L'Aquila
Festeggiamenti a L'Aquila

In data 29 maggio 1966, la Salernitana guidata da Domenica Rosati e con in campo l'attaccante Pierino Prati ottenne un preziosissimo pareggio a L'Aquila contro la squadra locale. Il punto conquistato permise infatti ai campani di ritornare in Serie B dopo un decennio di terza serie.

A dire il vero, celebrarono la promozione in B già sette giorni prima, avendo vinto sulla Sambenedettese per 3-0, ma la lega di Serie C ordinò che la partita in casa dell'Aquila, che già fu disputata, fosse ripetuta. Le proteste della dirigenza granata per tale decisione non mancarono di certo, ma poi accettarono di far rigiocare la partita alla squadra.

Anche i sostenitori di fede granata non si persero d'animo, nonostante la comprensibile delusione, e si presentarono in 5mila circa in Abruzzo per incitare i propri colori e i propri beniamini.

L'incontro originario fu sospeso sul risultato di 1-0 per la Salernitana, in seguito all'invasione di campo dei supporter abruzzesi, i quali minacciarono anche fisicamente l'arbitro e i giocatori granata. 

Alla fine tutto si risolse per il meglio. Quel 29 maggio, al termine dell'incontro a reti bianche, la gioia per il ritorno in B e la vittoria del girone C di Serie C fu enorme per club e tifosi.

SALERNITANA-L'AQUILA 0-0 (Serie C 1965-66)

Immagine articolo: festeggiamenti dopo la gara. Foto ricavata dalla pagina Facebook di "Accadde oggi - Salernitana"