Domani alle ore 14.00 riparte, allo stadio Arechi, il campionato della Salernitana di Fabrizio Castori. I granata saranno impegnati contro il Cittadella, con l’obbiettivo di conservare la prima posizione in classifica solitaria. Dall’altra parte ci sarà però una squadra vogliosa di dare continuità al proprio rendimento, dopo la convincente vittoria in trasferta contro il Pisa. Sarà dunque una partita aperta ad ogni risultato e chissà ricca di emozioni e reti, come ci hanno abituato nelle ultime sfide a Salerno le due squadre.

Quella di domani sarà infatti la decima sfida all’Arechi tra le due compagini, con un bilancio leggermente favorevole ai granata di Salerno. La Salernitana infatti può vantare 5 successi, contro 3 dei veneti, mentre solo uno è il pareggio. Come già accennato, i confronti con il Cittadella all’Arechi sono stati sempre ricchi di reti. Pensate infatti che in ben sette occasioni su nove, il match è terminato con almeno tre reti totali messe a segno, con un massimo di sei nel confronto di due anni fa terminato 4-2. Le uniche due eccezioni a questa tendenza sono state lo 0-0 della stagione cadetta 2009/10 e l’1-0 del campionato di Serie C1 2005/06. Complessivamente la Salernitana, nel corso dei nove confronti, ha realizzato 18 reti, mentre 12 sono le marcature messe a segno dai veneti. Tra i marcatori più prolifici delle sfide all’Arechi troviamo due calciatori ancora presenti nelle rose delle due compagini: Milan Djuric e Manuel Iori. Sia l’attaccante bosniaco che lo storico capitano del Cittadella sono a quota 3 reti, con la punta autore di una tripletta due anni fa e Iori di una doppietta nell’annata 2008/09 e una rete due stagioni fa. A seguire poi i due calciatori troviamo a quota due reti giocatori del calibro di Bolic, Schenetti e Lombardi.

Il primo confronto assoluto tra le due squadre risale alla stagione di B 2000/01, con i granata vittoriosi con le reti di Di Michele e doppietta di Bolic. La sfida si ripete anche l’anno successivo, ancora in Serie B e di nuovo con la Salernitana vittoriosa. Questa volta il match fu più lottato e i granata di Salerno si imposero per tre reti a due. Passano alcune stagioni e le due squadre si incontrarono nella stagione di Serie C 2005/06, ma ancora una volta vinse la Salernitana di misura grazie alla rete di Magliocco. Per il quarto confronto all’Arechi  giungiamo al campionato di Serie B 2008/09, quando fu Manuel Iori a stendere la Salernitana e a regalare i primi tre punti a Salerno al Cittadella. La partita infatti terminò due a uno per gli ospiti, con la rete di Pestrin inutile per evitare la sconfitta della Salernitana. L’anno successivo, 2008/09, ci fu ancora un successo veneto e di nuovo per due reti ad uno. Dopo quella partita, per ritrovare un nuovo precedente tra le due squadre bisognerà fare un bel salto temporale. Precisamente alla stagione cadetta 2016/17, con il match che terminò con uno scialbo 0-0. Nell’annata 2017/18 invece la partita fu più movimentata, ma terminò negativamente per la Salernitana. Il Cittadella infatti sbancò l’Arechi per tre a uno, con grande protagonista Schenetti autore di due gol. Gli ultimi due precedenti invece sono molto favorevoli alla Salernitana, conclusi entrambi con due vittorie molto rotonde. Nella stagione 2018/19 i granata vinsero per 4-2, con Djuric che realizzò una tripletta, mentre l’anno scorso per 4-1, con Lombardi che giocò una gran partita condita con due reti.

Domani all’Arechi tutti si aspettano quindi una partita emozionante e ricca di gol, come ormai le due squadre ci hanno abituato.  

Sezione: News / Data: Ven 04 dicembre 2020 alle 17:00
Autore: Simone Caravano / Twitter: @CaravanoSimone
Vedi letture
Print