MERCATO: più bocciature del previsto, in tanti cambieranno maglia

11.07.2020 12:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
MERCATO: più bocciature del previsto, in tanti cambieranno maglia

"Bisogna fare delle riflessioni serie e oculate, guardandoci negli occhi. Non solo sul futuro imminente, ma anche su quello prossimo". Così Gian Piero Ventura nel corso di una lunga conferenza stampa in cui ha toccato tanti tasti assumendosi le responsabilità, ma allo stesso tempo rimarcando che la Salernitana paga anzitutto errori individuali non preventivabili. E così, in caso di permenenza, la lista dei partenti potrebbe essere più lunga di quanto preventivato. Anche perchè effettivamente ci sono giocatori ben pagati e attesi per tanto tempo che, purtroppo, continuano a tradire le aspettative. Di Jallow abbiamo detto ampiamente: sono tutti d'accordo che urge cambiare aria e la pista Vicenza è sempre più concreta. Giannetti è irriconoscibile e ha vissuto forse il peggior campionato della sua carriera. Partirà, con pochi rimpianti per la Salernitana. Utopistico pensare che Cerci ed Heurtaux rinnovino a fine campionato, via anche Billong e Capezzi che non hanno inciso e non saranno trattenuti. C'è poi il discorso dei laziali. La mancata promozione farebbe emergere le legittime velleità dei migliori. Lombardi, ad esempio, è molto legato alla maglia ma allo stesso tempo tentato dalle sirene della massima serie. Kiyine dovrebbe partire per il ritiro di Auronzo e mettersi a disposizione di Inzaghi, Karo troverebbe poco spazio stante la riconferma di Aya, Dziczek e Cicerelli sono quelli che hanno maggiori possibilità di proseguire la loro avventura all'ombra dell'Arechi. La speranza è che non sia un'altra rivoluzione e che non si riparta ancora da zero.