Con la vittoria sul Cosenza per 1-0, che porta la firma dell’ormai uomo-simbolo Gennaro Tutino, la Salernitana di Fabrizio Castori si è nuovamente presa la vetta della classifica di questa Serie B a quota 20 punti, due in più di Lecce ed Empoli che inseguono.

Fattore chiave della sfida del San Vito – Marulla è stato l’utilizzo dei traversoni. I calabresi ne hanno sfruttati a valanga, arrivando spesso a pochi passi dalla rete come in occasione delle palle gol per Baez o Carretta. L’atteggiamento difensivo dei granata in queste situazioni, che siano esse nate da calcio piazzato o dal fondo, non è ancora dei migliori. La formazione di Castori, a differenza di quanto visto con la Spal, è riuscita a limitare il potenziale del trequartista avversario, trattasi questa volta di Mohamed Bahlouli.

Illuminanti le giocate di Tutino: il gol è da Serie A, ma l’ex Napoli è altrettanto bravo a lanciare i compagni nello spazio: è perfetto il passaggio, tutt’altro che banale, all’indirizzo di Anderson nel primo tempo, quando brasiliano ha una doppia potenziale chance per portare in vantaggio i campani.

Il voto per questa Salernitana è più che positivo: gli uomini di Castori resistono in vetta, vincono e convincono. I match impegnativi, almeno sulla carta, devono ancora arrivare, ma una cosa è certa: questa squadra è pronta.

Sezione: News / Data: Lun 30 novembre 2020 alle 20:30
Autore: Ferdinando Gagliotti / Twitter: @Ferdinandogagl3
Vedi letture
Print