SALERNITANA: pericolo Palombi questa sera contro la Cremonese

29.06.2020 17:00 di Simone Caravano   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SALERNITANA: pericolo Palombi questa sera contro la Cremonese

Dopo un pareggio e una sconfitta, ora per la Salernitana è arrivato davvero il momento del vietato sbagliare. Questa sera allo stadio Arechi approda la Cremonese, squadra costruita la scorsa estate per essere protagonista in B, ma che fino ad ora ha deluso le aspettative. La compagine lombarda infatti si trova al quint’ultimo posto in classifica, a sole tre distanze dal Cosenza terz’ultimo. Inoltre dopo la grande vittoria a metà Giugno contro l’Ascoli, la Cremonese ha frenato con due ko consecutivi. Uno prevedibile contro il Benevento, mentre l’altro davvero pesante contro una diretta concorrente come il Cosenza. Dunque stasera arriverà una squadra davvero agguerrita, che non verrà assolutamente fare sconti ai granata di Salerno.

Come già detto in precedenza, nonostante il cattivo rendimento di questa stagione, la Cremonese presenta in rosa dei singoli davvero interessanti. Giocatori come Simone Palombi, tra l’altro vecchia conoscenza granata. Un calciatore ancora abbastanza giovane, classe 1996, di proprietà della Lazio, bravo a farsi spazio tra attaccanti molto più esperti come Ciofani o Ceravolo. L’attaccante di Tivoli attualmente è il capocannoniere della squadra con 6 reti in 28 presenze in B, 8 gol in 32 presenze se consideriamo anche la Coppa Italia. Soprattutto in questo girone di ritorno sta facendo abbastanza bene, con 4 reti realizzate in questo travagliato 2020. Gol messi a segno contro Pisa, 2 con il Trapani e uno all’Ascoli, mentre 2 sono le reti del giorno d’andata contro Crotone e Frosinone. Come già detto prima Palombi è una vecchia conoscenza della Salernitana, in cui collezionò 14 presenze ed una rete nel 2017/18. Quindi non un rendimento eccelso, in una stagione in cui Palombi non trovò moltissimo spazio nel reparto offensivo granata. Sicuramente migliore è stata la sua prima stagione di B con la Ternana, in cui segnò 9 reti in 30 presenze. Fino ad ora quella è la migliore stagione a livello realizzativo in carriera, seppur potrebbe essere facilmente battuta in questa annata in corso.

Molti ricorderanno, vedendolo all’opera a Salerno, un calciatore duttile in zona offensiva, vista la possibilità di schierarlo da prima punta o da esterno in un attacco a tre. Le sue migliori qualità sono il gioco aereo e la grande efficacia negli ultimi 16 metri, quindi all’interno dell’area di rigore. Fino ad ora non si è dimostrato un goleador infallibile, ma la sua pericolosità sotto porta è indubbia. Quindi per il match di questa sera, Ventura e i suoi dovranno fare molta attenzione a Simone Palombi, per evitare che si verifichi il solito gol dell’ ex.