TS - Scognamiglio (DAZN): "Castori? Presto per giudicarlo, ma sta facendo bene"

13.11.2020 20:30 di Ferdinando Gagliotti Twitter:    Vedi letture
TS - Scognamiglio (DAZN): "Castori? Presto per giudicarlo, ma sta facendo bene"

Con lo stop al campionato di Serie B dovuto agli impegni delle nazionali, abbiamo sentito in esclusiva Pietro Scognamiglio, giornalista di DAZN e de La Gazzetta dello Sport, con cui abbiamo tirato le prime somme di questo inizio di stagione in casa Salernitana e non solo.

Per molti il mercato della Salernitana non è stato all'altezza delle aspettative. A te ha soddisfatto?

"Aspetterei almeno fine dicembre per misurare la bontà delle scelte. A oggi, la squadra mi sembra complessivamente più forte di quella della passata stagione, pesano le mancanze di Akpa Akpro e Kiyine ma sono arrivati giocatori solidi per la categoria (tra cui un Casasola rigenerato dai mesi a Cosenza). Nel complesso, ci sono meno incognite".

Castori è l'uomo giusto per questa squadra?

"E' un allenatore poco mediatico, ma molto concreto. Con il suo calcio senza fronzoli mi sembra aver fatto anche breccia in alcuni giocatori, nelle scorse settimane ho sentito Tutino parlarne molto bene. E' troppo presto adesso per giudicarlo o meno l'uomo giusto per la Salernitana, ma sta lavorando bene come aveva già fatto a Trapani nella passata stagione, al netto di una retrocessione arrivata non per suoi demeriti".

I numeri dicono che il rendimento della Salernitana alla settima giornata è pressoché uguale all'anno scorso. È da considerarsi un fallimento non essere riusciti a migliorare il bottino?

"L'unica sconfitta è arrivata a Ferrara sul campo di una squadra molto forte. Il cammino resta positivo e in ogni caso è troppo presto per i bilanci, anche quelli intermedi. Credo che sul lungo termine questa Salernitana sia attrezzata per migliorare il piazzamento della passata stagione e centrare i playoff".

È vero che siamo solo all'inizio, ma secondo te chi arriverà più in alto in questa Serie B?

"Non credo ci sarà una squadra dominante come il Benevento della passata stagione. L'Empoli ha tutto per rimanere nelle zone altissime: una rosa di prima fascia e un allenatore che è forse quello che ha fatto vedere le cose più interessanti. Il Monza si è acceso con un po' di ritardo e sicuramente risalirà posizioni, ma occhio alle tre retrocesse dalla A che sono tutte in grado di tornarci subito".

Squadra che ti ha deluso maggiormente fin qui?

"Sicuramente la Cremonese, ma credo abbia tutti i mezzi per risalire. Oddo ha salvato la panchina a Pescara battendo il Cittadella, ma dovrà trovare dopo la sosta continuità di rendimento".