Consapevole che dovrà lasciare Salerno al netto dei video celebrativi postati sui social e della ferma volontà manifestata all'agente in estate anche a costo di andare ad un infruttuoso braccio di ferro, Alessandro Micai non è certo tra i portieri più richiesti della categoria. I suoi errori commessi in questo biennio non sono passati inosservati, ma allo stesso tempo nessuno ha dimenticato che a Bari ha disputato dei campionati di ottimo livello e che non può aver dimenticato improvvisamente come si giochi a calcio. Sia chiaro: nessun accanimento nei confronti di un ragazzo che, tra l'altro, spesso ha fatto gesti molto belli anche di solidarietà meritando il rispetto della gente e che seppe contribuire alla salvezza della Salernitana a poche ore da una vile aggressione all'esterno dello stadio. Ma la serataccia con l'Empoli, abbinata all'autogol col Benevento, è solo la punta dell'iceberg di una serie di errori che, purtroppo, hanno compromesso il cammino della Salernitana. Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione ci sarebbe l'interesse del Pisa, ma non sono da escludere altre due soluzioni: terzo portiere alla Lazio (c'è da piazzare anche Guerrieri, ormai corpo estraneo al club granata) o altri sei mesi da fuori rosa prima di tornare a Bari a prescindere dalla promozione. Una storia che, comunque, non si concluderà a lieto fine sebbene a Salerno il pipelet mantovano abbia comunque lasciato un pezzo di cuore al punto da investire in altre attività insieme ad amici che lo hanno accompagnato e sostenuto nel suo percorso. Fa male a tutti vederlo in tribuna due anni e mezzo dopo un arrivo accompagnato da tanto entusiasmo, finalmente il problema portiere sembrava risolto al punto che la Salernitana gli fece firmare un contratto quinquennale. Non è bastato, può capitare. A lui e all'agente il doppio compito di accettare la separazione (che sarà onerosa per Lotito e Mezzaroma, lo stipendio è piuttosto alto) e di trovare una sistemazione adeguata. Ovviamente legittimati a restare se altre soluzioni - tipo l'estero- non saranno ritenute all'altezza. Nel frattempo, per fortuna, Belec si sta dimostrando un portiere di ottimo livello e il caso Micai è già finito nel dimenticatoio. 

Sezione: Mercato / Data: Lun 23 novembre 2020 alle 13:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print