Nel corso della trasmissione "Cuore Granata" condotta da Gianni Novella, il Centro di Coordinamento Salernitana Club ha avuto la possibilità di soffermarsi sull'attuale campionato disputato dai granata. Ecco il parere del presidente Riccardo Santoro: "Bisogna essere sinceri: a inizio stagione nessuno avrebbe mai potuto immaginare ad una Salernitana stabilmente tra le prime quattro. Siamo reduci da quattro pareggi consecutivi e forse potevamo ambire a qualcosa in più, ma quel gol di Casasola all'ultimo secondo contro il Pisa conferma che il gruppo è sano e ha una grande voglia di lottare. Ci sono realtà obiettivamente più forti, ma corazzate come Lecce, Spal e Frosinone stanno facendo fatica e dobbiamo approfittarne battendo l'Ascoli sabato prossimo. Mercato? Noto che Kiyine ha la stessa testa di sempre...purtroppo. Non abbiamo un cattivo organico, anzi, ma dopo la partenza di Giannetti ci aspettavamo il colpo importante in attacco che, ahinoi, non c'è stato. Ma bisogna comunque fare un plauso alla nostra amata Salernitana". Parola anche al presidente onorario Antonio Guariglia: "A noi non interessa nulla del bel gioco, del tiki taka e di tutte queste alchimie tattiche. Vediamo in campo una squadra che lotta, che ha cuore, che non tira mai indietro la gamba. Nelle prossime settimane ci saranno tanti scontri diretti e le avversarie per la promozione si toglieranno punti a vicenda. La Salernitana è lì, tra le grandi. Con merito. Sono convinto che ci toglieremo ancora grosse soddisfazioni".

Sezione: Tifo granata / Data: Dom 14 febbraio 2021 alle 22:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print